3° Convegno internazionale della Società Europea di Ecopsicologia

Natura dentro e natura fuori
Naturaleza interior y naturaleza exterior
Nature within and nature without

ECOPSICOLOGIA IN AZIONE!


15-18 settembre 2011 Val  Masino - Valtellina (So)

PROGRAMMA ATTIVITA' MATTUTINE
Venerdì e sabato mattina, dalle 7.30 alle 8.30 è possibile scegliere una attività rigeneratrice per accogliere il giorno.

Nell’anima dell’acqua
attività in acqua termale   con Italo Bertolasi
L’acqua riunisce il potere della cura, dell’eros e della spiritualità. Nell’acqua tiepida (34°) e termale di Val Masino si è invitati a esplorare giochi meditazioni, culle e massaggi acquatici che facilitano un processo di riequilibro energetico e di auto guarigione. Con la “danza del respiro” si galleggerà e ci si muoverà in acqua al ritmo condiviso del respiro (anche e soprattutto per chi non sa nuotare).

 Il fuoco interiore yoga con Chiara Repetto
Un risveglio per prepararci ad affrontare la giornata con energia ed equilibrio, grazie alla sapienza di una disciplina millenaria volta a favorire l'unione tra il sè e il Tutto.

Tra terra e aria... buongiorno alla Natura passeggiata  con Gabriella Patriarca
 
Percorso di ben-essere del corpo e dello spirito: con-tatto della terra, dell’energia dell’aria per entrare in allineamento armonico con sé stessi, con ogni elemento dell’universo…con l’anima del mondo. Con passi di pace per vivere un’esperienza di “ascolto profondo”…e con rinnovata energia ri-sintonizzare le coordinate scelte e ri-cominciare la Giornata…dentro e fuori la Natura!



PROGRAMMA WORKSHOP
Ci sono due sessioni di workshop, al mattino e al pomeriggio di sabato. I cinque seminari di svolgono in contemporanea, ognuno può scegliere, all'atto dell'iscrizione a quale di questi partecipare al sabato mattina e quale al pomeriggio.

sabato 10-12.30

Meditare per incontrare la Terra
Partendo dal concetto yogico di Prana, l’energia cosmica e individuale che permea il Tutto, un percorso per respirare, muoversi, ascoltare, sentire, osservare, esplorare, creare che ci porterà… dove?
Chiara Repetto

L’io antico e l’io selvatico
Una rilettura dello sciamanesimo in ottica ecopsicologica. Riprendere contatto con l'inconscio ecologico permette di ritrovare le proprie radici e di ampliare il significato della propria vita individuale, sociale e planetaria. La tardizione del passato offre strumenti e intuizioni per affrontare il presente e creare un futuro possibile.
Mario Lorenzetti e Marcella Danon


I cicli della vita personale
Tutto nell'universo e anche nelle varie forme della vita in natura è ciclico e ritmico. Anche nello sviluppo umano fra le polarità vita e morte, salute e malattia, solitudine e socialità, gioia e dolore ecc. Un percorso meditativo e riflessivo sul proprio percorso di vita, riscoperto come un modularsi ritmico e rituale assolutamente unico nel grande fluire a cui tutti apparteniamo.
Renzo Rossin


Il contributo delle tradizioni native all'uomo contemporaneo
Indigeni di tutte le terre sono stati capaci di relazionarsi con la natura esteriore e con quella interiore in un modo che il modo moderno non è più capace di attuare. C'è molto che possiamo imparare dall'esperienza di tradizioni native passate e presenti per vivere una vita piena e gioiosa.
Teresita Dominguez


Animus e Anima, paradigmi del maschile e del femminile
"L'anima è probabilmente una manifestazione psichica di quella minoranza di geni femminili che ha sede in un corpo maschile. Ciò è tanto più probabile in quanto fra le immagini dell'inconscio femminile non si trova la medesima figura. Vi si trova tuttavia una figura corrispondente, che ha una funzione equivalente, pur non essendo l'immagine di una donna bensì quella di un uomo. Questa figura maschile nella psicologia della donna è stata chiamata animus" ( C.G. Jung )
Stefano Dini

sabato 15-18

La natura che guarisce
Un lavoro per identificare le credenze irrazionali nella concezione di sé che causano disagio personale e difficoltà nelle relazioni; per connettersi con la fonte di amore e coscienza che è la base dell'esistenza; per guarire dalle idee irrazionali che causano limitazione attraverso l'immersione nella natura, per celebrare l'amore e la coscienza.
Enrique Repiso e Luz Gredos


Acqua Madre e Ecologia del Corpo
Nuove meditazioni acquatiche – Watsu / shiatsu in acqua, Ai Chi / water tai chi, Woga / Yoga in acqua – per ritrovare il nostro antico corpo ecologico. Un lavoro che permette l'emergere di profonde emozioni e della sensazione di riunificazione con noi stessi, con l’acqua generatrice e con la Natura. Per godere così stati di profonda intimità, rilassamento, gioia e gran consapevolezza.
Italo Bertolasi

Spirali, labirinti e geometria sacra

In natura non esistono "cammini" rettilinei, anche l'andare dritto, implica seguire la curvatura del globo terrestre. L'archetipo geometrico dell'evoluzione, però, non è il cerchio, bensì la spirale. Ecco che tutte le creature viventi nella loro evoluzione ciclica adottano la spirale. Anche per l'uomo il cammino a spirale o in un labirinto è occasione di meditazione, e di sintonizzazione con le energie del luogo
.
Bruno Gentili

Laboratorio di haiku
Un'occasione per sperimentarsi nella scrittura di haiku, i brevi componimenti poetici tipici della tradizione giapponese. Un’esperienza che permette di cogliere intuitivamente ed esprimere, con poche parole scaturite dal cuore, gli aspetti sottili dell'ambiente che ci circonda, le relazioni profonde fra gli esseri viventi, la presenza nascosta di un Mistero ineffabile.
Silvia Gualandi

Il sentiero dei tamburi

Uno stimolo per lo spirito attraverso l’utilizzo di percussioni tradizionali e il racconto di antiche storie. Ritmo e emozioni attraverso un percorso di pura improvvisazione musicale con grandi e piccole percussioni di varie culture ed etnie, alla scoperta della carica emozionale che si cela in azioni apparentemente semplici e primitive. Improvvisare significa lasciarsi andare, lasciarsi fare. Le mani, le dita, il corpo si muovono da soli. Chi improvvisa non può sapere che cosa accadrà nell'attimo successivo: diventa spettatore di se stesso e di ciò che accade tra sé e gli altri (portare uno strumento musicale).
Domenico Iacovelli

I gruppi dei workshop (non delle attività mattutine) sono a numero chiuso. Sul modulo di iscrizione ognuno segna una prima e una seconda preferenza per il mattino e per il pomeriggio. I posti verranno assegnati in base all'ordine di iscrizione e del saldo della quota.

 

 EES 2011

ISCRIZIONE: compila il form on line fai clic qui per iscriverti
oppure richiedi via mail il form da stampare e spedire: ecopsicologia@ecopsicologia.it

link al PROGRAMMA

Arrivederci in Val Masino!

     

 

European Ecopsychology Society - founded in 2005 in Neuchâtel - Switzerland 

ees ecopsychology.net  - ecopsicologiaecopsicologia.it